Aritmie del pensiero, poesie di Giovanni Lauricella

“Aritmie del pensiero” sono una nuova raccolta di poesie di Giovanni Lauricella

 

Dopo una pausa di circa trent’anni mi ritrovo con alcuni amici nel ruolo del poeta che legge poesie nei reading.

Credo e spero di dire quello che sta nel profondo dell’anima di chi recepisce un mondo sbagliato che ci costringe a vivere in maniera distorta e inappagante.

Viviamo in una società che non ci permette di esistere e di avere quel minimo di umanità necessaria per essere normali.

Un’aberrazione che ci fa sopravvissuti in un mondo arido e desolato, tanto gravemente è condizionata da adempimenti e imposizioni. Manca quella possibilità, quel respiro sufficiente per essere poeti; chi lo fa è fortunato, altrettanto lo è chi può permettersi di apprezzare la poesia.

Per me è qualcosa in più che ho ottenuto dalla vita, un lusso che mi dà la forza di scrivere, quando vedo che le guerre sono tante e sanguinose, la fame miete sempre più vittime, mentre i disastri ambientali sono in sempre più rapida crescita per colpa del surriscaldamento dovuto al cambiamento climatico.

Insomma questi versi che leggerete sono quello che fuoriesce dalle crepe o degli spiragli che danno sfogo ai miasmi di un mondo in rovina, ovvero il contesto che tento insidiosamente di evocare. Il linguaggio ha delle dissonanze, i toni sono spesso irriverenti e sgangherati, l’atmosfera estrema tipo splatter pervade gli angoli oscuri che tento di evocare in un andamento sconnesso e distorto.

Poesie figlie dei tempi che attraversiamo, piene di contraddizioni e di incomprensioni.

Alcune di queste poesie provengono da performance o da pièce teatrali visibili su Youtube.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *