Arte a pesci in faccia

Da alcuni anni nella rivista storica e più prestigiosa dell’arte contemporanea al mondo Giancarlo Politi nella sua Flashart tiene in piedi un dibattito su “Rinascimento o dissoluzione”  i cui connotati si evincono dal titolo stesso di cui riporto il link del Giornale.

Non è il solo che al momento scarica perplessità sull’arte contemporanea ce ne stanno a valanga un po’ dappertutto, fioriscono articoli in gran quantità e stanno accendendo un dibattito che sta coinvolgendo un po’ tutti i grossi nomi della cultura compreso personaggi atipici come Morgan.

Sembra una bomba ad orologeria che può scoppiare adesso che stiamo in un notevole cambio politico imposto dalle recenti elezioni. Sarà il nuovo ministro della cultura Gennaro Sangiuliano a dirimere i contrasti recentemente emersi?  Non fatevi illusioni, se il governo a guida Meloni riuscirà a concludere il mandato sarà già tanto.

Comunque “Merda d’artista” si rivela sempre di più un opera profetica non per quello che concettualmente voleva dire ma per quello che significa il titolo.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *